adolescenti impasticcati

Ragazzi impasticcati: l’uso di farmaci, alcol e droghe, per dormire e calmare l’ansia


Adolescenti e giovani alle prese con i farmaci per dormire, per gestire l’ansia e l’umore. Mix di ansiolitici, psicofarmaci e droghe leggere e in tanti casi anche di alcol per non rinunciare alla vita da “ragazzo”. Quali sono i rischi ed i danni di questo uso-abuso?

 

IMPASTICCATI O ANSIOSI?

Che succede a questi ragazzi, così giovani, con una vita davanti da costruire eppure così carichi di ansie e di preoccupazioni? E’ disarmante quando davanti ai tuoi occhi scorrono studenti di scuole medie, superiori, alle prese con i primi anni dell’università, che non dormono, che hanno paura di fallire di non riuscire, che hanno le crisi di ansia prima di affrontare un esame o una interrogazione, che tremano, che non riescono a parlare, che hanno paura di crescere, di diventare grandi, quasi come se avessero paura di affrontare il mondo e di assumersi la responsabilità delle scelte.

non dormire

GLI ADOLESCENTI NON DORMONO PIÙ, PRENDONO I FARMACI E FUMANO LA CANNA DELLA BUONA NOTTE

E’ spaventoso vedere quanti giovanissimi NON dormono, hanno problemi nel riposare, non riescono ad addormentarsi, troppi pensieri, troppe preoccupazioni, un livello di allerta interno troppo elevato, troppo tesi. Il sonno è un importantissimo campanello d’allarme che non va mai sottovalutato, è una delle prime condizioni che salta quando c’è un problema emotivo o comunque un “incastro” psichico. I

l 37% degli adolescenti tra i 13 e i 19 anni fuma le canne (dati Osservatorio Nazionale Adolescenza), non come crede la maggior parte della gente per lo sballo, per rilassarsi, per tranquillizzarsi, come una sorta di effetto sedativo. La chiamano la “buona notte” e la fumano per riuscire a dormire, perché senza non riuscirebbero a prendere sonno.

canne

Che succede però? Che insieme alle famose “droghe leggere” spesso prendono e mischiano farmaci, li pescano direttamente dalle medicine dei genitori nel tentativo di cercare qualche ansiolitico o come lo chiamano loro “calmante”.

Mia madre lo prende a lei fa bene, la calma, quindi lo prendo anche io”, sono le parole che mi riporta un ragazzo di 16 anni che non riesce a prendere sonno. Tanti dottori prescrivono blandi ansiolitici anche in piccole dosi, senza però fare i conti con i giovani di oggi che non rinunciano all’alcol e alle droghe!!!!!!!

ATTENZIONE AI MIX LETALI

Secondo il nostro Report Nazionale, i ragazzi oltre alle canne, bevono alcolici per ben il 65%, durante il fine settimana si ubriacano anche fino a sentirsi male e bevono anche a casa. Il problema più grave che gli adolescenti di oggi MIXANO tutto, significa che assumono alcolici, fumano le canne e in tantissimi casi insieme a questi farmaci creando dei mix tossici per il corpo e per la mente e in alcuni casi anche fatali (Dati Osservatorio Nazionale Adolescenza). Questo tanti di loro non lo sanno, le canne NON le considerano una droga, non conoscono gli effetti che hanno sul cervello credono che un po’ di alcol non possa fare niente, è come se si dimenticassero di aver preso i farmaci.

Seguo tantissimi adolescenti con questo problema che sono impasticcati, non di droghe pesanti ma di psicofarmaci, e abusano di altre sostanze, senza che medici e genitori lo sappiano.

farma discoteca

ALLARME FARMA-PARTY

C’è anche una fascia di adolescenti e giovani estremamente a rischio, di cui, insieme alla Food and Drug Adiministration, abbiamo dato l’allarme, che rubano intenzionalmente per stordirsi e sballarsi dei farmaci a casa dagli armadietti dei genitori per assumerli insieme agli amici durante le feste o in discoteca, mischiati con alcol e droga. Si chiamano Farma-Party e sono potenzialmente molto pericolosi.

 

UNA DOMANDA PER SALVARE I PIÙ GIOVANI

Bisogna interrogarsi sul perché i più giovani non dormano, sul perché soffrono così tanto di ansia, e sul perché a volte osino oltre i limiti!

 

 

di Maura Manca, Psicoterapeuta

Direttore AdoleScienza

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *