infanzia felice

C’era una volta un’infanzia felice


Il periodo dell’infanzia è sempre stato caratterizzato da dolcezza, bellezza, amore, protezione, carezze, coccole, capricci e lacrimoni che svanivano con un bacio o con abbraccio. Ginocchia e gomiti sbucciati e baci miracolosi che toglievano il dolore. Tante piccole paure che sembravano enormi, tanti piccoli problemi che sembravano montagne. Un momento davvero magico pieno di giochi, risate e regali. Un periodo spensierato, ricco di curiosità, conoscenze e apprendimento. Ora mi sembra sia diventata complessa e faticosa anche l’infanzia che non è più il paradiso terrestre di una volta fra le fiabe dei nonni e le coccole di genitori e parenti.

In mezzo a tutto questo si infilano continuamente messaggi, informazioni non comprese e comprensibili dai bambini, scene di violenza e paure, che rischiano solo di adultizzarli e di fargli arrivare messaggi sbagliati in un’ età in cui non si è ancora pronti ed in grado di capire da soli determinate cose. C’è un bombardamento a livello emotivo che li turba, li spaventa, li agita e gli intacca il sonno. A questo si aggiungono esperienze traumatizzanti quali separazioni, maltrattamenti, abbandoni e conflitti familiari. Nei bambini non c’è una metabolizzazione corretta delle vicende vissute perché vengono incamerate acriticamente, non superate e MAI dimenticate. Questi bambini mi sembrano molto soli, affidati troppo alla tecnologia e costretti a navigare in un mare di difficoltà senza avere gli strumenti giusti!!!

 

di Maura Manca

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *