gioco e disegnao bimba

Come sviluppare la creatività nei bambini? Ecco i 7 consigli per i genitori


Il ruolo dei genitori è fondamentale nel coltivare e alimentare la parte creativa nei figli: è come se avessero tra le mani una piantina da far crescere e solo attraverso la cura, l’amore, la fiducia e il rispetto potrà germogliare ed esprimersi in tutta la sua unicità.

E’ importante che il genitore sia in grado di offrire al proprio figlio un ambiente stimolante e ricco, in grado di sostenere le sue risorse e potenzialità, di nutrire il suo bisogno di conoscenza e la sua spinta ad esplorare il mondo esterno, a partire dai primi mesi di vita in cui il bambino come un spugna assorbe tutto ciò che lo circonda.  

Ecco i 7 utili consigli per i genitori:

1. La parola d’ordine è sperimentare. E’ importante fargli utilizzare tutti i canali espressivi senza limiti e barriere, stimolando tutti  i loro sensi e facendoli sentire come dei piccoli esploratori: soffermatevi sugli odori, i profumi, i colori, le diverse consistenze dei materiali, i suoni, i rumori, i sapori. Dategli la possibilità di cimentarsi in attività diverse tra loro, come colorare, disegnare, suonare, ascoltare la musica, costruire, manipolare, cucinare, modellare, scavare, cercare, ritagliare, incollare. Tutte queste attività andranno ad arricchire e a nutrire il bagaglio di conoscenze ed esperienze che si porteranno dietro per tutta la vita.

2. Mettete da parte critiche e giudizi, hanno bisogno che crediate in loro. E’ importante non fargli sentire il peso della perfezione a tutti i costi, della critica e della valutazione, imponendogli ciò che voi avete immaginato per loro. Al contrario, accompagnateli nel loro viaggio di scoperta senza inutili pretese e aspettative, assecondando e incoraggiando le loro attitudini, ciò che gli piace fare, facendoli sentire sempre unici e importanti, perché le doti sono interne, a prescindere dal prodotto realizzato.

3. Scegliete vestiti comodi e fateli sporcare. I bambini devono essere messi nella condizione migliore di potersi muovere liberamente per esprimersi al meglio nel gioco e nei movimenti. E’ importante creare degli spazi ad hoc e dei momenti in cui il bambino possa sporcarsi, sperimentare se stesso ed esprimere la propria energia, senza paura delle reazioni dei genitori e l’ansia di essere sgridati, che a lungo andare rischia di inibire e comprimere come ad esempio “Cosa hai combinato nella stanza, è tutto sporco e in disordine!!!” oppure “Guarda, ti sei macchiato i vestiti e adesso come facciamo?”.

4. Stimolate sempre la loro curiosità. Curiosità è sinonimo di intelligenza, e permetterà ai bambini di conoscere in maniera attiva il mondo circostante e di acquisire maggiore consapevolezza del loro modo di essere. La capacità di stupirsi li dovrà accompagnare per tutta la vita, stimolandoli a non rimanere in superficie ma andando a fondo nella varie esperienze che faranno.

5. Favorite il gioco libero, non strutturato e all’aria aperta. Durante l’arco della giornata è importante non pianificare ogni minuto ma lasciare lo spazio per il gioco libero: la corsa, il movimento, l’esplorare all’aria aperta come nei parchi o nei giardini, sfruttando ciò che l’ambiente offre, favorisce positivamente il suo sviluppo, stimolando l’apprendimento e le capacità immaginative e creative.

6. Sviluppate la loro autonomia e non sostituitevi mai a loro! Dategli la possibilità di commettere errori e di sbagliare, perché solo attraverso l’esperienza “sul campo” potranno crescere, imparare e sentirsi “capaci ed efficaci”. Sin da piccoli, portateli a ragionare in autonomia, con la loro testa, aiutandoli a sviluppare la loro capacità critica, per evitare, in futuro, di farsi condizionare dagli altri. Infatti, sperimentare la propria indipendenza e intraprendenza aiuta nella capacità di risolvere problemi e di trovare sempre nuove soluzioni.

7. Divertitevi insieme e condividete esperienze positive. “L’essere con”, ovvero l’essere presenti emotivamente con il bambino, significa godersi pienamente le scoperte insieme a lui. Ritagliatevi dei momenti esclusivi per stare insieme, leggete, raccontate storie e di volta in volta inventate finali diversi e imprevedibili lasciando libero spazio alla fantasia e al pensiero magico.

Se il vostro bambino saprà di poter contare su di voi e sul vostro sostegno incondizionato, potrà permettersi di osare e spiccare il volo senza la paura di essere giudicato, di fallire e di non essere all’altezza.

Redazione AdoleScienza.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *