professore scuola

Scuola da far west: alunni e genitori si scagliano contro i prof e i presidi


Sul settimanale Vero, uscito giovedì 1 marzo 2018, un articolo approfondito di Benedetta Sangirardi sulle aggressioni, le mancanze di rispetto a scuola e un’analisi di Maura Manca sul ruolo della famiglia e della scuola.

Sempre più spesso la cronaca riporta episodi di violenza che vedono la scuola come scenario principale di aggressioni da parte di alunni e genitori nei confronti degli insegnanti e dei presidi. Che cosa sta succedendo?

Bambini e ragazzi fanno sempre più fatica a riconoscere l’importanza di regole e limiti, manca un adeguato riconoscimento dell’autorità e un’alleanza educativa reale tra tutti gli adulti in gioco.

E i genitori? I genitori pur di proteggere e difendere i figli arrivano ad urlare contro i docenti, ad attaccarli e ad aggredirli fisicamente, senza pensare che in questo modo si sta insegnando ad un figlio a gestire le frustrazioni con la forza e la violenza. Inoltre, si toglie un ruolo all’insegnante, si rinforzano i comportamenti fuori dalle regole e si alimenta una sensazione di onnipotenza e impunibilità, in cui tutto è dovuto.

Che cosa potranno mai imparare i ragazzi dalla sfiducia dei genitori nei confronti degli insegnanti? Che ruolo ha la scuola? Quali misure educative?

La dott.ssa Maura Manca, Psicoterapeuta e Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, ha risposto alle domande, sottolineando il bisogno di contenimento e di riferimenti educativi per i ragazzi.

settimanale vero_maura manca