compiti vacanze

Vacanze, adolescenti e compiti. Ecco alcune strategie utili


Vacanze in atto e pochi giorni di relax per poi tirare dritto fino alla fine dell’anno. Per qualche giorno bisognerebbe non pensare alle preoccupazioni dei voti, delle interrogazioni, alla paura delle materie o della bocciatura. La testa ha bisogno di staccare un attimo la spina anche se per poco. Mollare dalle ansie e preoccupazioni e alleggerire il ritmo scolastico, significa permettere al cervello di recuperare e quindi di ripartire meglio di prima.

Allora che fare?

Aggredire i compiti subito per evitare di portarsi dietro lo stress del pensiero dei compiti da fare e dei genitori che assillano con la fatidica domanda: “hai fatto i compiti?”. Se si fanno subito non si avrà più il pensiero e si potranno godere le giornate per intero.

Regola vincente: TUTTI E SUBITO, se una medicina non piace è sempre bene buttarla giù nel più breve tempo possibile!

Fatto questo, c’è il passaggio numero 2. Cercate di svegliarvi con calma, evitate di correre e darvi orari troppo rigidi per spezzare il ritmo delle lezioni e delle mille attività infrasettimanali. Evitate sconvolgimenti radicali tipo non dormire o spostare i pasti e affaticarsi troppo perché si rischia di ripartire più stanchi di prima. In quel caso ci vorranno altri giorni di vacanza per smaltire la vacanza.

Se i genitori stressano ditegli che vi siete fatti il vostro piano di recupero, se li fate subito eviterete tutto questo. Non arrabbiatevi ed evitate di litigare con loro, tanti genitori hanno il pensiero fisso della scuola e dovete fargli capire che avete bisogno anche di svago. Non fate un braccio di ferro con loro, evitate di litigare, fa male e non risolve la situazione.

Cercate il dialogo, di parlare e di far capire il vostro punto di vista, anche se tante volte non è così facile. È importante che usiate dei modi per comunicare che non superino per forza determinati db, come le urla o comportamenti tipo sbattere le porte o uscire di casa senza permesso ecc….. Si aumenta il conflitto e non si risolve il problema.

Per il resto buone vacanze a tutti ragazzi!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *