14 anni


Violenza e trappole del web. Maura Manca ha parlato del caso di Roma

Su Radio Rai 1, il 4 novembre 2017, nel programma “Tra poco in edicola” con Massimo Cecchini, abbiamo parlato in diretta dell’ennesimo terribile caso avvenuto a Roma delle due 14enni adescate sul web e poi violentate da un ventenne e da un amico complice. Purtroppo è sempre più diffuso il […]

disperazione

paura donna

Lo conoscono in rete e poi le violenta a soli 14 anni. Perché si cade nelle trappole del web?

  Due adolescenti di soli 14 anni sono state, prima adescate sul web da un ragazzo 21enne, conosciuto attraverso un noto social network, incontrato in un secondo momento di persona, che le ha violentate con la complicità di un amico 20enne che gli faceva da palo. Si tratta di adescamento […]


ARTICOLI CORRELATI

Educare alla partecipazione, al fare insieme, non alla competizione e all’esclusione

amici scuola

I figli devono essere educati fin da quando sono piccoli alla partecipazione e alla condivisione, intesa come dividere con, in modo tale che diventi il loro modo di pensare e di agire, che per loro sia naturale essere partecipativi e collaborativi, in casa e nella comunità in cui vivono. Per prima cosa si deve educare...
LEGGI TUTTO

Greta ha ridato speranza ai giovani

GRETA-THUNBERG (1)

Greta Thunberg ha pubblicato su twitter immagini giunte da Torino in merito al corteo per il Fridays for Future. “Incredible pictures from all over Italy! This is Torino” (Immagini incredibili dall’Italia! Questa è Torino, ndr) è il messaggio che accompagna il video. "Greta Thunberg ha dato ai ragazzi di tutto il mondo, e anche a quelli italiani, la...
LEGGI TUTTO

Rapine a mano armata: quali effetti sulla quotidianità delle vittime? Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta

vita1

Una rapina, soprattutto quando avviene in un contesto domestico, rappresenta un evento estremamente traumatico: imprevedibilità e senso di insicurezza caratterizzano situazioni di questo tipo e si ripercuotono sulla vita quotidiana delle vittime.   A Napoli è stata sgominata una banda che ha messo a segno diverse rapine a mano armata in negozi, sale scommesse e...
LEGGI TUTTO

Non blocchiamo le lacrime dei nostri figli: aiutiamoli ad esprimersi!

Nella nostra società l’errore di fondo è considerare il pianto come sinonimo di debolezza, qualcosa di cui vergognarsi. Si parla tanto di educazione all’affettività, eppure bambini e ragazzi sembrano fare sempre più fatica ad esprimere le loro emozioni, in particolare quelle negative, troppo spesso inibite, come se dovessero essere sempre felici e al top in...
LEGGI TUTTO