Blue Whale Game


Blue Whale, gli effetti del servizio fake delle Iene: emulazione, boom di ricerche “suicidi” e finti “curatori”

In Italia il fenomeno della Blue Whale è letteralmente esploso a partire dal servizio mandato in onda da Le Iene che spacciava per veri video falsi. Tutto questo ha portato inevitabilmente all’effetto emulazione, il fenomeno si è auto prodotto in questi mesi rimbalzando tra un adolescente e l’altro in cerca […]

fanpage

ragazza

Cos’è rimasto del Blue Whale? Perchè non si deve abbassare la guardia sui rischi della rete?

Sembra che l’allarme e la psicosi Blue Whale stia rientrando, soprattutto dopo il dietro front delle Iene in cui finalmente hanno ammesso quanto da noi sostenuto e cioè che i video mandati in onda non fossero ascrivibili alla Balena Blu. Questo però non significa che l’effetto emulazione non ci sia, […]


Adolescenti che fanno i curatori. Come sta cambiando il Blue Whale e che forma sta prendendo?

Il fenomeno Blue Whale continua la sua espansione nei meandri delle vulnerabilità adolescenziali. Colpisce i ragazzi che hanno bisogno di un ruolo, di mettersi alla prova, di sfidarsi, di tirare fuori il dolore e il vuoto che hanno dentro, coloro che pensavano già che la vita non ha un senso […]

rischio

radio popolare

Comprendere i meccanismi del Blue Whale Game e dei gruppi della morte. Un’analisi di Maura Manca su Radio Popolare

Su Radio Popolare nella trasmissione Radio Mista condotta dal bravissimo Massimo Bacchetta, la dott.ssa Maura Manca ha parlato di Blue Whale, dei meccanismi sottostanti, degli effetti del bombardamento mediatico e di una disinformazione generale che ha portato tantissimi ragazzi ad essere angosciati oppure incuriositi tanto che in Italia nelle ultime […]


Blue Whale, il gioco che istiga gli adolescenti al suicidio. Maura Manca spiega come proteggere i figli dai rischi della rete

Su Radio Rai 1 nel programma “Tra poco in edicola” con il bravissimo Stefano Mensurati, abbiamo parlato in diretta di Blue Whale Game, letteralmente “Gioco della Balena Azzurra”,  l’horror-game diventato famoso per le prove cruente e psicologicamente devastanti che vengono richieste ai partecipanti, fino a portarli al suicidio. Nelle ultime […]

tra-poco-in-edicola

tg lazio

Blue Whale a Fiumicino? Maura Manca spiega al TG Lazio come si devono comportare i genitori

Su Rai3 al TG Lazio, la dott.ssa Maura Manca, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza e Nicola Zupo, Dirigente della Polizia Postale del Lazio hanno parlato del gravissimo episodio accaduto a Fiumicino, in cui una ragazzina di soli 15 anni era pronta a togliersi la vita a causa del Blue Whale Game, […]


skuolanet

Blue Whale, autolesionismo e challenge autolesive. Maura Manca risponde alle domande dei ragazzi a Skuola.net

Ho deciso di parlare e approfondire il delicatissimo tema dell’autolesionismo, un fenomeno estremamente diffuso tra gli adolescenti ma che troppo spesso rimane sommerso e ho fatto chiarezza sulla nuova rischiosa mania social, la Blue Whale Challenge o Game, rispondendo in diretta alle tantissime domande dei ragazzi. Esiste, non è un gioco e […]


Qual è la differenza tra autolesionismo e giochi autolesivi?

La rete è inondata di articoli, servizi e notizie che fanno riferimento a “giochi” in cui ci si fa intenzionalmente del male, mettendo in allarme tutti sui pericoli a cui sono esposti i ragazzi: purtroppo si arriva a trattare certi argomenti tardi, solo dopo che ci si accorge che qualcosa […]

self harm

melog

La balena immaginaria che spaventa tutti. Maura Manca spiega il Blue Whale Game

Il Blue Whale viene definito un horror-game a causa delle prove cruente e psicologicamente devastanti che vengono richieste ai partecipanti, bambini e adolescenti, che culmina con il suicidio. Esiste davvero questo fenomeno oppure si tratta di una delle tante notizie gonfiate dai media per fare notizia e creare inutili allarmismi? Ne […]


ARTICOLI CORRELATI

Come si diventa autolesionisti. Consigli per i genitori alle prese con l’autolesionismo

self harm

NON SEMPRE PARLANO CON LE PAROLE Quando sono invasi da un profondo dolore e dalla paura di non essere accolti dal genitore, gli adolescenti preferiscono scrivere, un messaggio, un email, una lettera alla mamma o al papà, perché hanno paura del confronto, della loro reazione, di guardarli negli occhi, di ferirli e di ricevere una...
LEGGI TUTTO

Quando le vittime vengono accusate di essere colpevoli della morte di un figlio. La madre di Desirée denunciata per abbandono di minore

giustizia per desirée per ado

Ho conosciuto di persona la mamma di Desirée. Ho avuto la possibilità di confrontarmi con lei, di ascoltare le sue parole, di guardarla negli occhi e di stringerle la mano. Non credo ci si renda conto di cosa significhi perdere una figlia in un modo così atroce, disumano e brutale; ricevere quella telefonata che nessun...
LEGGI TUTTO

Cala l’età della prima sbronza: i ragazzi bevono sempre di più

alcool

L’abuso di bevande alcoliche è un fenomeno sempre più diffuso tra i giovanissimi, nonostante sia ancora troppo spesso sottovalutato. I ragazzi si avvicinano all’alcol sempre più precocemente e ne abusano già a partire già dagli 11-12 anni. Maura Manca, presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, ha così commentato sulla rivista ORA: «L’abuso di bevande alcoliche durante il periodo...
LEGGI TUTTO

Adolescenti in un mare di insicurezze: oltre l’estetica c’è di più!

immagine

Si vedono brutti, non si piacciono, si guardano allo specchio e trovano soltanto difetti e imperfezioni:  durante il periodo adolescenziale difficilmente i ragazzi sono soddisfatti del proprio aspetto e vivono con la paura di non essere accettati. https://www.adolescienza.it/sos/sos-genitori-adolescenti/adolescenti-allo-specchio-cosa-fare-quando-si-vedono-brutti-e-non-accettano-il-loro-corpo/ La società in cui viviamo inevitabilmente rischia di alimentare tutto questo: gli adolescenti infatti sono talmente tanto...
LEGGI TUTTO

Allarme baby pornografia: sul web il primo contatto con immagini esplicite già a sette anni

smartphone bambini shutterstock

Allarme internet tra i più piccoli: vedono la prima immagine pornografica già a 7 anni e un adolescente su cinque subisce molestie in rete. Rischi altissimi su cui le famiglie devono alzare l'allerta. Sempre connessi, tra giochi online e video musicali, e costantemente a rischio di entrare in contatto con contenuti sessuali a loro vietati....
LEGGI TUTTO

Educare alla partecipazione, al fare insieme, non alla competizione e all’esclusione

amici scuola

I figli devono essere educati fin da quando sono piccoli alla partecipazione e alla condivisione, intesa come dividere con, in modo tale che diventi il loro modo di pensare e di agire, che per loro sia naturale essere partecipativi e collaborativi, in casa e nella comunità in cui vivono. Per prima cosa si deve educare...
LEGGI TUTTO

Greta ha ridato speranza ai giovani

GRETA-THUNBERG (1)

Greta Thunberg ha pubblicato su twitter immagini giunte da Torino in merito al corteo per il Fridays for Future. “Incredible pictures from all over Italy! This is Torino” (Immagini incredibili dall’Italia! Questa è Torino, ndr) è il messaggio che accompagna il video. "Greta Thunberg ha dato ai ragazzi di tutto il mondo, e anche a quelli italiani, la...
LEGGI TUTTO

Rapine a mano armata: quali effetti sulla quotidianità delle vittime? Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta

vita1

Una rapina, soprattutto quando avviene in un contesto domestico, rappresenta un evento estremamente traumatico: imprevedibilità e senso di insicurezza caratterizzano situazioni di questo tipo e si ripercuotono sulla vita quotidiana delle vittime.   A Napoli è stata sgominata una banda che ha messo a segno diverse rapine a mano armata in negozi, sale scommesse e...
LEGGI TUTTO