disinformazione


Quanto i ragazzi sono condizionabili e influenzati dall’informazione e dalla disinformazione?

Le informazioni che vengono trasmesse in rete non hanno nessun tipo di filtro. Gli algoritmi sul web e gli advertising, cioè tutta la parte pubblicitaria dei social network, non sono programmati per riconoscere le categorie “del bene e del male”, ossia di ciò che è adeguato e di ciò che […]

informazione ipad

Gli adolescenti credono a tutto ciò che leggono e vedono sul web. Quali sono i rischi?

Negli ultimi anni è sicuramente cambiato il modo di fare informazione. Si controllano e si leggono siti, blog e post dei social network e, specialmente i ragazzi, vengono a contatto con contenuti e notizie di ogni tipo, che compaiono automaticamente sulla home dei loro profili social. Sebbene i giovani abbiano […]

influenza social network

Maura Manca convegno adolescenti dis-connessi

Gli adolescenti di oggi, il ruolo della società, scuola e genitori: l’intervento di Maura Manca al Senato

L’intervento della dott.ssa Maura Manca, Psicoterapeuta, Direttore di AdoleScienza.it, al convegno Adolescenti dis-connessi, tenutosi al Senato della Repubblica il 29 gennaio 2016, in cui spiega chi sono gli adolescenti connessi e chi sono i dis-connessi. Non si può parlare sempre di abuso e di ragazzi che utilizzano lo smartphone in maniera patologica, però è importante capire fin dove si possono spingere per fare una vera prevenzione e tutelare la loro vita. Ha riportato anche i dati dell’Osservatorio sulle Tendenze e Comportamenti degli Adolescenti e ha analizzato il ruolo dei genitori e della scuola, della società e soprattutto della informazione e disinformazione.

 


Gli adolescenti di oggi, il ruolo della società, scuola e genitori: l'intervento di Maura Manca al Senato

L’intervento della dott.ssa Maura Manca, Psicoterapeuta, Direttore di AdoleScienza.it, al convegno Adolescenti dis-connessi, tenutosi al Senato della Repubblica il 29 gennaio 2016, in cui spiega chi sono gli adolescenti connessi e chi sono i dis-connessi. Non si può parlare sempre di abuso e di ragazzi che utilizzano lo smartphone in maniera patologica, però è importante capire fin dove si possono spingere per fare una vera prevenzione e tutelare la loro vita. Ha riportato anche i dati dell’Osservatorio sulle Tendenze e Comportamenti degli Adolescenti e ha analizzato il ruolo dei genitori e della scuola, della società e soprattutto della informazione e disinformazione.

 


ARTICOLI CORRELATI

SOS prima prova. Gestire le paure, blocco dello scrittore e ruolo dei genitori

prima prova

La prima prova scritta rappresenta il primo grande scoglio da superare, è la partenza di tutto l’esame. Per questa ragione alla vigilia del fatidico giorno la mente è affollata da tutta una serie di pensieri catastrofici. L’agitazione e la paura sono assolutamente normali, l’importante è che non diventino troppo intense e si perda il controllo...
LEGGI TUTTO

Genitori alle prese con la maturità dei figli. Come comportarsi per gestire le loro paure?

report scuola

L’esame di maturità è una tappa importante per i ragazzi, viene investita spesso di ansie e paure, non tanto per l’esame in sé, ma per tutto quello che rappresenta a livello simbolico, un momento di passaggio cruciale che si carica emotivamente di tanti significati: crescere, essere catapultati nel “mondo dei grandi”, scegliere finalmente la propria...
LEGGI TUTTO

Paure dopo la prima prova? Come aiutare i figli a non demoralizzarsi e ad affrontare la prova successiva

A

La maturità manda in tilt i ragazzi, le prove li sottopongono a ritmi stressanti e tra ansia e stanchezza hanno bisogno di genitori che li aiutino e li sostengano, soprattutto da un punto di vista psicologico. Può capitare che ad alcuni di loro, durante la prima prova, l’ansia abbia giocato un brutto scherzetto: magari si...
LEGGI TUTTO

Il mio ragazzo non vuole che esca con i miei amici: cosa fare?

gelosia

Quando si vive una relazione, le abitudini possono cambiare: quello che però è importante, è cercare di conciliare la storia d’amore con le proprie amicizie e passioni. A volte, però, questo può essere difficile, soprattutto se manca la fiducia ed è presente un’eccessiva gelosia. Quando si prevarica la libertà personale di uno dei componenti della...
LEGGI TUTTO

Noa era già “morta” da un punto di vista psicologico. Il dolore può portare all’autolesionismo e all’autodistruzione. Come intervenire efficacemente?

ragazza dolore tristezza

Un’adolescente non dovrebbe mai fare gli ultimi saluti, non dovrebbe mai morire nell’abbraccio dall’affetto dei cari dopo anni di durissime battaglie psichiche. Noa purtroppo era già “morta” da un punto di vista psicologico già da tanti anni, da quando è stata violata la prima di altre due volte all’età di 11 anni. Quando si subisce...
LEGGI TUTTO

Ragazzi “appiccicati” ai videogiochi. Un braccio di ferro tra genitori e figli

Teenager boy enthusiastically plays the game console

Sono tantissimi i bambini e i ragazzi che si appassionano ai videogiochi che restano incollati davanti agli schermi di pc, console, tablet e smartphone, fino ad arrivare a giocare anche diverse ore consecutive. Le ore trascorse “appiccicati” ai giochi online, riprendendo le parole dei tantissimi genitori con cui mi confronto, sono oggetto di preoccupazione circa...
LEGGI TUTTO

Abbuffate alcoliche: un problema sottovalutato, ma sempre più diffuso tra i giovani

alcol ragazzi

L’abuso di bevande alcoliche è ancora troppo sottovalutato, nonostante sia estremamente diffuso e comporti conseguenze gravissime sulla salute. I numeri relativi ai giovani che consumano alcol sono decisamente preoccupanti e lo confermano anche i dati di una recente ricerca dell'Istituto Toniolo, pubblicata all'interno del volume “La condizione giovanile in Italia. Rapporto Giovani 2019” (https://www.istitutotoniolo.it/la-condizione-giovanile-in-italia-rapporto-giovani-2019/) ....
LEGGI TUTTO