estremi


Giochi pericolosi: perché i giovani superano il limite?

car-1845574_640

car-1845574_640

Quando il selfie a tutti i costi si trasforma in un killer

Su 11.500 ragazzi l’8% è stato sfidato a fare un selfie estremo e 1 su 10 lo ha fatto mettendo a rischio la propria incolumità Le bravate adolescenziali o i comportamenti un po’ al limite, quelli in cui si correva qualche rischio sono tipici del periodo adolescenziale e non riguardano solo ed esclusivamente questa […]


ragazzi selfie

Giochi e selfie che uccidono: perché i ragazzi giocano con la loro vita?

Sempre più spesso i ragazzi, anche quelli considerati “normali”, ossia che non manifestano segni evidenti di disagio, che vanno regolarmente a scuola, che fanno sport o che hanno una famiglia, possono mettere a rischio la propria incolumità per quelli che loro chiamano e vivono come giochi, anche attraverso la ricerca […]


Perché gli adolescenti sono attratti dai giochi della morte e dal rischio? Cosa scatta nella loro testa?

Gli adolescenti sono spesso e volentieri attratti dal macabro, dalla morte, dall’occulto, da quel qualcosa che non comprendono, che è più grande di loro. Cercano contenuti violenti, si infilano in rete in gruppi in cui sono trattati argomenti legati alla morte, al suicidio, al satanismo, all’horror, leggono blog con le […]

palazzo sucidio

rischio normale e patologico

Sport estremi, ricerca di sensazioni forti: non sempre è patologico! Allora qual è la differenza tra normalità e patologia?

La ricerca di emozioni nuove, ossia la tendenza alla “sensation seeking”, non sempre è una forma di un’espressione di disagio e di patologia. Ci sono tanti giovani e tanti adulti che sentono questa spinta interna, che hanno bisogno di sfidarsi e di confrontarsi con se stessi, che vogliono vivere sensazioni […]


Social mode: ROOFTOPPING

ROOFTOPPING è l’ultima tendenza dei viaggiatori più spericolati:visitare una nuova città e fotografarsi dal grattacielo più alto. Scattare selfie estremi in cima agli edifici è un altro modo per mettersi in mostra e stupire gli amici sui vari social network, senza tener conto però dei pericoli e dei rischi legati […]

rooftopping

ARTICOLI CORRELATI

Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi: Corso di Alta Formazione in Psicologia e Psicopatologia dell’Adolescenza

social-media-sito

La CSI Academy Srl in partnership con l’Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus diretto dalla Prof. Maura Manca, propone Il Corso di Alta Formazione in psicologia e psicopatologia dell’adolescenza dal titolo “Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi”. Il corso intende rispondere all’esigenza concreta di una formazione specialistica da parte dei professionisti e degli operatori che...
LEGGI TUTTO

La guerra persa contro il disordine adolescenziale

stanza disordinata

Nell’era tecnologica anche i genitori si sono muniti di prove per dimostrare il disordine del figlio! Foto nelle varie angolazioni della stanza incriminata, con facce soddisfatte o disperate che cercano rispettivamente approvazione/un alleato o contenimento. Alla domanda “dottoressa secondo lei è normale tutto questo?”, mi viene da sorridere perché credo di sentirla come minimo una...
LEGGI TUTTO

La paternità ritrovata dopo la separazione

padre-aerosol

Si parla spesso in senso negativo di separazione e divorzio, perché accompagnati di frequente da profondo rancore, rabbia, delusioni, aspettative, comportamenti infantili da parte di adulti che di frequente si dimenticano di essere genitori. Abbiamo scritto e riscritto trattati sui danni causati da una separazione mal gestita e soprattutto conflittuale sullo sviluppo dei figli, sia...
LEGGI TUTTO

Comunicazione e processi di pensiero degli adolescenti tecnologici: sono ancora in grado di pensare?

ragazzi smartphone

Il massiccio uso che si fa delle comunicazioni multimediali e il linguaggio sintetico utilizzato dalla e-generation, che comunica appunto attraverso messaggi vocali, storie, video, hashtag, emoticon e selfie, rischia di modificare le loro funzioni cognitive ed emotive. Smartphone e app, soprattutto quelle di messaggistica istantanea o i social network come Instagram, che ormai utilizzano tutti fin...
LEGGI TUTTO

I videogiochi con immagini violente rendono davvero aggressivi i ragazzi?

videogame-bambini-633x350

I videogiochi sono la passione e il passatempo preferito di tantissimi bambini e adolescenti. Alcuni di questi giochi poi spopolano letteralmente e diventano tra virgolette l’incubo di tanti genitori. Gli adulti solitamente si preoccupano nel vedere i figli trascorrere tantissime ore davanti ai giochi elettronici o reagire a volte in maniera esagerata quando perdono o...
LEGGI TUTTO

Ragazzi demoralizzati e abbattuti. Cosa inventarsi per spronarli?

aiutare-figli-nelle-scelte

Troppi ragazzi si ritrovano in adolescenza a vivere un momento di crisi che spesso non sanno come affrontare. Magari litigano con gli amici, si lasciano con i fidanzati, hanno difficoltà scolastiche, lasciano lo sport: molte volte di fronte a queste problematiche, possono sembrare apatici, demoralizzati e privi di energie, spaventati dal doversi scontrare anche con...
LEGGI TUTTO

Ossessionati dalla popolarità online: in che modo i “like” influenzano il cervello degli adolescenti?

like

Bambini e ragazzi vivono ormai con lo smartphone quasi sempre in mano: se non ne hanno uno personale usano quello dei genitori e in rete cercano costantemente approvazione social e conferme, ossessionati dai like che ricevono sui profili dei social network e sempre più preoccupati di come appaiono online. I "like" possono influenzare il cervello...
LEGGI TUTTO