linguaggio


Comunicazione e processi di pensiero degli adolescenti tecnologici: sono ancora in grado di pensare?

Il massiccio uso che si fa delle comunicazioni multimediali e il linguaggio sintetico utilizzato dalla e-generation, che comunica appunto attraverso messaggi vocali, storie, video, hashtag, emoticon e selfie, rischia di modificare le loro funzioni cognitive ed emotive. Smartphone e app, soprattutto quelle di messaggistica istantanea o i social network come […]

ragazzi smartphone

cooperazione non competizione scuola

Bambini con problemi di apprendimento, conoscere i fattori significa aiutarli precocemente

I Disturbi Specifici di Apprendimento sono delle difficoltà legate alle abilità di lettura e scrittura che si palesano in maniera evidente con l’ingresso nella scuola primaria, quando il bambino approccia l’apprendimento della lingua scritta. Ma ovviamente questi disturbi non compaiono all’improvviso, né senza segnali precoci: nella loro identificazione e nell’intervento […]


Una vittima di violenza non se la va a cercare e ha bisogno di pietà

Credo che si debba decisamente lavorare a più livelli sulla cultura sessista del “se l’è cercata”. Nessuno stato di alterazione psico-fisica, nessun tipo di abbigliamento o di atteggiamento giustifica mai una violenza sessuale. Quando c’è, una violenza c’è una persona che abusa attraverso la sua supremazia psichica e/o fisica e […]

ragazza violenza

smartphone bambini giochi

Tablet e smartphone possono influenzare lo sviluppo del linguaggio?

Tantissimi ormai i bambini, anche molto piccoli, che trascorrono troppo tempo con tablet e dispositivi elettronici in mano. Già dai sei mesi, infatti, sono in grado di cliccare su ogni dispositivo touch screen, quasi ipnotizzati dagli schermi, e spesso sono soli, senza mamma e papà a controllare. Tutto questo, però, […]


Linguaggio volgare e parolacce: come devono reagire i genitori?

Arriva il momento in cui il figlio adolescente inizia a ribellarsi, a mettere in atto tutta una serie di condotte trasgressive e ad utilizzare anche un linguaggio più forte, spesso accompagnato da parolacce e imprecazioni. Queste espressioni accendono gli animi dei genitori, che si arrabbiano perché spesso non è l’educazione che gli hanno impartito.  […]

genitori e filgi

abuso-tecnologia1

Adolescenti iperconnessi. Cosa fanno e cosa provoca stare sempre attaccati ad uno smartphone?

La generazione hashtag o # è la generazione degli adolescenti che comunicano attraverso i social network e le chat di messaggistica istantanea, che vivono lo smartphone come una protesi della loro identità, diventato ormai parte integrante della loro vita. È la generazione delle foto, dei messaggi vocali, degli screenshot, dei […]


I rifugi virtuali degli adolescenti della Generazione Hashtag

Data l’imponente diffusione e invasione nella vita delle persone, è necessario approfondire anche l’impatto della tecnologia sulle nuove generazioni e gli effetti sul modo di pensare, sentire e relazionarsi dei giovani che sono nati e cresciuti con esse (Ferri, 2011; Lancini & Turuani, 2012; Riva, 2014), facilitando un cambiamento individuale […]

rifugi-virtuali

parolacce

Il bambino ripete o dice le parolacce: come comportarsi?

Le parolacce fanno parte del linguaggio comune e può capitare che il bambino possa ascoltare queste parole e iniziare a ripeterle, per curiosità, per attirare l’attenzione o per imitare gli altri. I genitori reagiscono solitamente con stupore, preoccupazione o imbarazzo, quando il bambino le pronuncia in situazioni inappropriate, e non […]


Quando il bambino balbetta, come bisogna comportarsi?

Ripetizioni di sillabe, interruzioni di parole, prolungamenti di suoni, parole pronunciate con eccessiva tensione fisica: può capitare che il bambino balbetti, soprattutto nella fase in cui sta ancora sviluppando le proprie competenze linguistiche (2-3 anni). In questi casi, la manifestazione è solitamente fisiologica e transitoria; se, invece, tende a persistere […]

balbuzie

Report cellulare

Generazione hashtag: come è cambiato il modo di comunicare

Gli adolescenti utilizzano Internet come mezzo che permette loro di comunicare, di entrare in contatto con gli altri e di instaurare nuove relazioni virtuali. Il loro modo di comunicare è diventato prettamente digitalizzato, mediato da chat e social network. Più di 9 adolescenti su 10 (94%) utilizzano internet per parlare […]


ARTICOLI CORRELATI

Minaccia di pubblicare le tue foto intime? Come comportarsi e cosa devi sapere

Metterlo in atto è facile e veloce, quanto dannoso e soprattutto vile. Parliamo del revenge porn, fenomeno purtroppo sempre più diffuso tra i giovanissimi, che a partire dallo scorso 9 agosto, è diventato ufficialmente reato in seguito all’approvazione del disegno di legge “Codice Rosso”. Numerosi sono stati i casi di cronaca che hanno raccontato episodi...
LEGGI TUTTO

Come capire se stai vivendo una relazione tossica e come uscirne

problemi coppia

Amare una persona e viverla in una storia dovrebbe generare felicità e appagamento, ma non sempre è così. Alcune relazioni, infatti, a lungo andare possono rivelarsi addirittura nocive per il nostro benessere. Avere problemi, incomprensioni e discussioni è assolutamente normale per ogni coppia del mondo, anche per quelle più salde e felici. Fare però della lite...
LEGGI TUTTO

Adolescenti, tecnologia e sessualità: Maura Manca ne parlerà al Festival della sessuologia

Top above high angle view portrait of nice trendy attractive exquisite charming girl lying on linen sheets in lace maroon red bra taking selfie on smart gadget device posing teasing waiting husband

Domenica 15 Settembre 2019, dalle ore 12.30 alle ore 13.45, insieme al Dott. Davide Dèttore, al Dott. Giuseppe Lavenia, Presidente dell’Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche e alla Dott.ssa Maura Manca, Presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza si parlerà di "Intimità e sessualità degli adolescenti: identità digitali, sexting e revenge porn. La tecnologia porta con se solo rischi o anche...
LEGGI TUTTO

La strage silenziosa dei giovani suicidi: bisogna guardare in faccia il problema

suicidio

Il suicidio è la seconda causa di morte tra i ragazzi dai 15 ai 19 anni. L’età si sta abbassando e i tassi aumentano, non solo del suicidio ma anche dell’ideazione suicidaria, dei tentativi di suicidio, della depressione infantile e adolescenziale. Secondo l’Osservatorio Nazionale Adolescenza i tentativi di suicidio da parte dei teenager in due anni...
LEGGI TUTTO