malattia


Quando il dolore viene condiviso in tv e sui social network. Quali effetti? Maura Manca ne ha parlato a W l’Italia

Su Rete 4, il 27 settembre 2018 a W l’Italia oggi e domani condotto da Gerardo Greco, Maura Manca ha parlato della violenza contro Nadia Toffa e Lory del Santo e degli haters che si sono scagliati sul web contro di loro,  attaccandole per le loro scelte e perché hanno deciso di parlare […]

w l'italia

sindrome di samo

Cosa scatta nella mente di un uomo che decide di contagiare 200 donne

Un uomo di 36 anni di Ancona è stato arrestato con l’accusa di lesioni gravissime per aver avuto rapporti sessuali non protetti, sembra che abbia infettato con il virus dell’HIV più di 200 donne. È stato accertato che l’uomo abbia agito con intenzionalità, in quanto era consapevole di essere sieropositivo da […]


Vaccinati contro l’egoismo: ragazzi solidali verso il compagno malato. Ne abbiamo parlato a UnoMattina

Su Rai 1, l’11 dicembre 2017, a UnoMattina, la dott.ssa Maura Manca insieme a Franco di Mare e Benedetta Rinaldi, ha parlato di quanto accaduto a Novi Ligure, dove la quinta E del Liceo linguistico Amaldi, ha dimostrato un profondo senso civico e di responsabilità nei confronti di un compagno […]

1mattina

grupp amici- SI

Solidarietà di massa davanti ad un compagno malato. Adolescenti più concreti degli adulti

Le reazioni degli adolescenti davanti alla malattia di “uno di loro” devono far riflettere tanti adulti. Sono concrete ed immediate, i ragazzi agiscono in base agli interessi dell’altro, riescono a muoversi con un senso di responsabilità che anche loro, a quanto pare, sono in grado di avere. Sono capaci di […]


Cronaca in diretta. Quando a chiedere l’eutanasia sono i minori come ci si deve comportare?

Questa settimana sul settimanale CRONACA IN DIRETTA tra i casi di attualità e cronaca trattati c’è un approfondimento sull’eutanasia. In Belgio nel mese di settembre è stata concessa per la prima volta l’eutanasia anche ad un adolescente. Ho fatto un’analisi sui problemi che possono emergere quando a richiederla sono i […]

cronaca in diretta copertina

Psicosomatica

Psicosomatica: cos’è e perché somatizziamo?

La psicosomatica è una disciplina scientifica che si occupa dello studio di disturbi organici alla cui origine si ritiene possano esserci fattori psicologici legati alla gestione dei conflitti, delle emozioni e della regolazione interna. L’approccio teorico sul quale si basa ha come presupposto di base quello dell’unione mente e corpo […]


Cancro: perché trovare la forza di dirlo ai nostri figli?

Negli ultimi anni, nonostante la medicina abbia fatto importanti passi in avanti e ci sia una concreta possibilità di guarigione, il tumore viene considerato come una delle malattie più temute. La nostra mente associa in modo sistematico la diagnosi di tumore a vissuti d’angoscia, di dolore e di morte. Avere […]

comunicazione tumore

ARTICOLI CORRELATI

Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi: Corso di Alta Formazione in Psicologia e Psicopatologia dell’Adolescenza

social-media-sito

La CSI Academy Srl in partnership con l’Osservatorio Nazionale Adolescenza Onlus diretto dalla Prof. Maura Manca, propone Il Corso di Alta Formazione in psicologia e psicopatologia dell’adolescenza dal titolo “Adolescenti tra il reale e il digitalmente connessi”. Il corso intende rispondere all’esigenza concreta di una formazione specialistica da parte dei professionisti e degli operatori che...
LEGGI TUTTO

La guerra persa contro il disordine adolescenziale

stanza disordinata

Nell’era tecnologica anche i genitori si sono muniti di prove per dimostrare il disordine del figlio! Foto nelle varie angolazioni della stanza incriminata, con facce soddisfatte o disperate che cercano rispettivamente approvazione/un alleato o contenimento. Alla domanda “dottoressa secondo lei è normale tutto questo?”, mi viene da sorridere perché credo di sentirla come minimo una...
LEGGI TUTTO

La paternità ritrovata dopo la separazione

padre-aerosol

Si parla spesso in senso negativo di separazione e divorzio, perché accompagnati di frequente da profondo rancore, rabbia, delusioni, aspettative, comportamenti infantili da parte di adulti che di frequente si dimenticano di essere genitori. Abbiamo scritto e riscritto trattati sui danni causati da una separazione mal gestita e soprattutto conflittuale sullo sviluppo dei figli, sia...
LEGGI TUTTO

Comunicazione e processi di pensiero degli adolescenti tecnologici: sono ancora in grado di pensare?

ragazzi smartphone

Il massiccio uso che si fa delle comunicazioni multimediali e il linguaggio sintetico utilizzato dalla e-generation, che comunica appunto attraverso messaggi vocali, storie, video, hashtag, emoticon e selfie, rischia di modificare le loro funzioni cognitive ed emotive. Smartphone e app, soprattutto quelle di messaggistica istantanea o i social network come Instagram, che ormai utilizzano tutti fin...
LEGGI TUTTO

I videogiochi con immagini violente rendono davvero aggressivi i ragazzi?

videogame-bambini-633x350

I videogiochi sono la passione e il passatempo preferito di tantissimi bambini e adolescenti. Alcuni di questi giochi poi spopolano letteralmente e diventano tra virgolette l’incubo di tanti genitori. Gli adulti solitamente si preoccupano nel vedere i figli trascorrere tantissime ore davanti ai giochi elettronici o reagire a volte in maniera esagerata quando perdono o...
LEGGI TUTTO

Ragazzi demoralizzati e abbattuti. Cosa inventarsi per spronarli?

aiutare-figli-nelle-scelte

Troppi ragazzi si ritrovano in adolescenza a vivere un momento di crisi che spesso non sanno come affrontare. Magari litigano con gli amici, si lasciano con i fidanzati, hanno difficoltà scolastiche, lasciano lo sport: molte volte di fronte a queste problematiche, possono sembrare apatici, demoralizzati e privi di energie, spaventati dal doversi scontrare anche con...
LEGGI TUTTO

Ossessionati dalla popolarità online: in che modo i “like” influenzano il cervello degli adolescenti?

like

Bambini e ragazzi vivono ormai con lo smartphone quasi sempre in mano: se non ne hanno uno personale usano quello dei genitori e in rete cercano costantemente approvazione social e conferme, ossessionati dai like che ricevono sui profili dei social network e sempre più preoccupati di come appaiono online. I "like" possono influenzare il cervello...
LEGGI TUTTO