punti di riferimento


Baby gang con il coltello: adolescenti sempre più violenti

Su Rai 1, a UnoMattina, il 26 dicembre 2017 la dott.ssa Maura Manca insieme a Franco di Mare e Benedetta Rinaldi, ha parlato del caso del branco di Napoli che ha accoltellato il povero Arturo, andando ad approfondire le nuove forme di devianza del branco, sempre più cruente, sempre più armate […]

maura unomattina 26 dicembre 2017

vandalismo

Devastano una mostra: ennesimo caso di vandalismo da parte dei ragazzi mal-educati

Aumentano gli atti vandalici compiuti da bambini e adolescenti che sembrano, talvolta, fuori controllo: senza un confine, non riconoscono regole e limiti, non riconoscono i ruoli e l’autorevolezza dell’adulto, come se mancasse quel filtro in grado di limitare i propri comportamenti e valutare le conseguenze delle proprie azioni. L’assenza di […]


Una scuola al rovescio: dove sono finiti i punti di riferimento? Maura Manca a Radio Radio

In diretta, il 25 novembre 2017 nella bellissima trasmissione Io le donne non le capisco a Radio Radio, con la bravissima Sonia D’Agostino, Loredana Petrone e Cristina Guerra abbiamo parlato di genitori contro i professori, figli che si sentono onnipotenti e spadroneggiano, spesso senza punti di riferimento né regole. Purtroppo ciò […]

Radioradio

Il cellulare in classe? Ora è anche un problema di ordine pubblico

Le scuole sono sempre più teatro dei disagi e della devianza giovanile. Tantissimi bambini, ormai fin dalle scuole dell’infanzia, sporcano i grembiulini che stanno andando in estinzione di bullismo, maleducazione, violenza gratuita nei confronti di loro stessi, dei compagni e anche dei professori. Attraverso il rendimento scolastico, la condotta, le relazioni […]

smarpthone

ARTICOLI CORRELATI

Disagi e problematiche adolescenziali. Riconoscere i segnali e intervenire. Maura Manca incontra i genitori al Marymount High School di Roma

genitore figlio adolescente

A Roma, sabato 16 novembre 2019, dalle ore 10.00 alle ore 11.30, in occasione dell’Open House del Liceo Bilingue Marymount, presso l'Istituto Scolastico, si terrà l’incontro “Disagi e problematiche adolescenziali. Strumenti per riconoscere i segnali e intervenire”, con la finalità di offrire un’occasione di confronto tra i genitori sulle principali problematiche che possono incontrare i figli....
LEGGI TUTTO

La generazione dei bambini iperconnessi. Saperlo usare, non significa essere pronti per usarlo

smartphone child

Sono iperconnessi da quando nascono, da quando vengono al mondo. Non hanno ancora avuto l’imprinting con la madre, con quel sorriso e quel volto materno ricoperto di gioia, che davanti ai loro occhi si presenta quell’oggetto che gli terrà compagnia per tutto il resto della vita. Tutte le fasi della loro crescita sono certificate e...
LEGGI TUTTO

Suicidio e cyberbullismo. A quali segnali fare attenzione? Un’intervista a Maura Manca sul Quotidiano Nazionale

suicidio social

Ragazzi che tentano il suicidio o che si tolgono la vita: purtroppo accade sempre più spesso, come testimoniato dai numerosi casi di cronaca. In questi ultimi anni, stiamo assistendo ad un incremento dei tentativi di suicidio fin dalla tenera età, a conferma della fragilità di questi adolescenti. La procura di Roma indaga per istigazione al...
LEGGI TUTTO

Terribile ma vero, anche i docenti a volte bullizzano: quali conseguenze su bambini e ragazzi?

Tired school boy with hand on face sitting at desk in classroom. Bored schoolchild sitting at desk with classmates in classroom. Frustrated and thoughtful young child sitting and looking up.

Gli ultimi episodi di violenza sui bambini da parte dei propri insegnanti deve portare la scuola italiana a interrogarsi su come affrontare un fenomeno che tende più di altri a rimanere sommerso, iniziando a pensare che del corpo docente si debba valutare anche l’idoneità psichica alla professione. Si è sentito parlare spesso di ragazzi, di...
LEGGI TUTTO

Chat e gruppi pericolosi all’oscuro dei genitori. Bisogna controllare lo smartphone dei ragazzi? Maura Manca a Radio 24

Young boy looking at her friend smoking sitting on staircases

Gruppi nelle chat o sui social che inneggiano alla violenza e all'odio purtroppo nascono come funghi. Ha colpito tutti la chat denominata da diversi ragazzini, molti dei quali minorenni, "The Shoah party". Su WhatsApp hanno creato il gruppo in cui condividevano contenuti atroci e violenti, giravano video pedopornografici, insulti razziali, slogan inneggianti a Hitler, all'Isis,...
LEGGI TUTTO

Chat dell’orrore in cui si inneggia all’odio e alla violenza. Chi sono questi ragazzi? Maura Manca ne ha parlato a Rai News 24

rai news

Gruppi chiusi e chat in cui i ragazzi condividono frasi e contenuti che esaltano odio e razzismo, si scambiano atrocità e parlano anche di violenze nei confronti delle donne e di stupri. Purtroppo sono tante le "chat dell'orrore": l'ultima ad aver fatto scalpore è quella intitolata «The Shoah Party», dove un gruppo di ragazzini dai pressi...
LEGGI TUTTO