strategie


metodo studio

Perché non riesco a memorizzare? Piccole strategie per trovare il proprio metodo di studio

Se la nostra memoria può conservare e recuperare informazioni anche nel lungo periodo, perché è così difficile ricordare alcuni concetti e alcune nozioni dopo aver studiato e ripetuto varie volte? Molti ragazzi sperimentano la difficoltà di recuperare quanto studiato, nonostante l’impegno e il tempo dedicato e riferiscono la sensazione che […]


Solo se ci credi ci riuscirai

Non scoraggiatevi davanti alla prima difficoltà, non abbiate paura di sbagliare, solo così si cresce e si impara.   Si apprende dalla vita, si stimolano le abilità di risoluzione dei problemi e si impara a cercare la soluzione più efficace.   La paura di sbagliare blocca ed inibisce l’azione. Non […]

solo se ci credi ci riuscirai

mutismo selettivo

Mutismo selettivo: cosa deve fare il genitore?

– Accogliere la difficoltà del bambino, rassicurarlo sul fatto che è un problema transitorio e che verrà affrontato insieme. – Utilizzare un tono della voce dolce e comprensivo, in modo tale che il bambino non abbia paura del genitore, ma si possa fidare e affidare tra le sue braccia. – […]


Mutismo selettivo: un disagio che non trova parole

Il mutismo selettivo, secondo il DSM-5 rientra nei disturbi d’ansia (APA, 2014). Tale problematica consiste nell’incapacità di parlare in situazioni sociali specifiche, dove ci si aspetta che il bambino parli e utilizzi il linguaggio verbale, per esempio a scuola, mentre in altri contesti, come in quello familiare, il bambino parla […]

mutismo selettivo

stress e asma

Bambini e adolescenti aggressivi: cosa possono fare i genitori?

Il comportamento aggressivo di bambini e adolescenti può avere motivazioni e manifestazioni differenti. Si distinguono generalmente due forme di comportamento aggressivo diretto contro gli altri: aggressività verbale (insultare, rispondere in modo violento, deridere) e aggressività fisica (picchiare, prendere a calci, mordere). I comportamenti distruttivi possono essere diretti anche verso se […]


Piccole strategie per una più efficace gestione del conflitto familiare

Il conflitto familiare rappresenta un’esperienza, propria dei rapporti interpersonali, che può permettere a ciascun membro della famiglia di differenziarsi, stabilire i propri confini e delineare la propria identità. Può, dunque, configurarsi come funzionale alla crescita dell’individuo e delle relazioni. Al contrario, un conflitto non risolto oppure negato, può creare tensioni […]

conflitto dìfamiliare

ARTICOLI CORRELATI

Disagi e problematiche adolescenziali. Riconoscere i segnali e intervenire. Maura Manca incontra i genitori al Marymount High School di Roma

genitore figlio adolescente

A Roma, sabato 16 novembre 2019, dalle ore 10.00 alle ore 11.30, in occasione dell’Open House del Liceo Bilingue Marymount, presso l'Istituto Scolastico, si terrà l’incontro “Disagi e problematiche adolescenziali. Strumenti per riconoscere i segnali e intervenire”, con la finalità di offrire un’occasione di confronto tra i genitori sulle principali problematiche che possono incontrare i figli....
LEGGI TUTTO

La generazione dei bambini iperconnessi. Saperlo usare, non significa essere pronti per usarlo

smartphone child

Sono iperconnessi da quando nascono, da quando vengono al mondo. Non hanno ancora avuto l’imprinting con la madre, con quel sorriso e quel volto materno ricoperto di gioia, che davanti ai loro occhi si presenta quell’oggetto che gli terrà compagnia per tutto il resto della vita. Tutte le fasi della loro crescita sono certificate e...
LEGGI TUTTO

Suicidio e cyberbullismo. A quali segnali fare attenzione? Un’intervista a Maura Manca sul Quotidiano Nazionale

suicidio social

Ragazzi che tentano il suicidio o che si tolgono la vita: purtroppo accade sempre più spesso, come testimoniato dai numerosi casi di cronaca. In questi ultimi anni, stiamo assistendo ad un incremento dei tentativi di suicidio fin dalla tenera età, a conferma della fragilità di questi adolescenti. La procura di Roma indaga per istigazione al...
LEGGI TUTTO

Terribile ma vero, anche i docenti a volte bullizzano: quali conseguenze su bambini e ragazzi?

Tired school boy with hand on face sitting at desk in classroom. Bored schoolchild sitting at desk with classmates in classroom. Frustrated and thoughtful young child sitting and looking up.

Gli ultimi episodi di violenza sui bambini da parte dei propri insegnanti deve portare la scuola italiana a interrogarsi su come affrontare un fenomeno che tende più di altri a rimanere sommerso, iniziando a pensare che del corpo docente si debba valutare anche l’idoneità psichica alla professione. Si è sentito parlare spesso di ragazzi, di...
LEGGI TUTTO

Chat e gruppi pericolosi all’oscuro dei genitori. Bisogna controllare lo smartphone dei ragazzi? Maura Manca a Radio 24

Young boy looking at her friend smoking sitting on staircases

Gruppi nelle chat o sui social che inneggiano alla violenza e all'odio purtroppo nascono come funghi. Ha colpito tutti la chat denominata da diversi ragazzini, molti dei quali minorenni, "The Shoah party". Su WhatsApp hanno creato il gruppo in cui condividevano contenuti atroci e violenti, giravano video pedopornografici, insulti razziali, slogan inneggianti a Hitler, all'Isis,...
LEGGI TUTTO

Chat dell’orrore in cui si inneggia all’odio e alla violenza. Chi sono questi ragazzi? Maura Manca ne ha parlato a Rai News 24

rai news

Gruppi chiusi e chat in cui i ragazzi condividono frasi e contenuti che esaltano odio e razzismo, si scambiano atrocità e parlano anche di violenze nei confronti delle donne e di stupri. Purtroppo sono tante le "chat dell'orrore": l'ultima ad aver fatto scalpore è quella intitolata «The Shoah Party», dove un gruppo di ragazzini dai pressi...
LEGGI TUTTO