tecnlogia


I bambini hanno bisogno di giocare. Cosa mancherà ai bambini digitali?

Giocare è uno dei comportamenti più naturali e nello stesso tempo più educativi per i bambini. La scia dell’effetto positivo del gioco si sente anche da adolescenti e da adulti. Il gioco è fondamentale perché aiuta i bambini a sperimentarsi sia con se stessi che con gli altri, per lo […]

spazi di gioco

Nonni-tecnologici

Nonni digitali con nipoti digitali. Le nuove famiglie allargate

I nonni oggi rivestono un ruolo estremamente importante nello sviluppo e nella crescita dei nipoti, sempre meno nipoti e sempre più figli. Taxi, tate, chef, controllori dei compiti, tante volte anche bancomat visto che molti genitori faticano ad arrivare a fine mese: dunque il ruolo e il tempo che i […]


La scuola non è adatta alle esigenze dei ragazzi. Come deve essere la scuola del futuro?

In un mondo interattivo e telematico in cui si sguazza da un social all’altro, si comunica attraverso chat e messaggi vocali, si delega alla tecnologia la gestione di tante attività quotidiane, in cui gli smartphone fungono in un certo senso da memoria esterna, da estensione della personalità ed espressione delle […]

scuola-del-futuro

banner_2016_edition

#remakeschool: la scuola del futuro secondo gli studenti

Domenica 16 ottobre Maura Manca, Direttore di AdoleScienza.it è ospite al Maker Faire dalle 11 alle 12 alla Fiera di Roma alla più improntante manifestazione europea sulla innovazione e tecnologia con Daniele Grassucci – Founder e direttore responsabile di Skuola.net, Alessandra Migliozzi – Capo ufficio stampa Miur, Marco Valerio Cervellini – Sostituto Commissario della […]


Lo smartphone torna a scuola. Pro e contro

La direttiva del 2007 dell’allora ministro Beppe Fioroni prevedeva il divieto all’utilizzo in classe. Oggi, il Ministero dell’Istruzione si appresta a togliere il divieto. Le motivazioni che spingono la reintroduzione del cellulare nelle attività scolastiche sono basate sul tentativo di puntare ad una scuola 2.0 e ad una modalità didattica più interattiva […]

smarpthone scuola

globalizzazione solitudine

Internet: la globalizzazione della solitudine

“Sviluppare una cultura mediatica, critica, appropriata e pertinente a partire dalla prima infanzia che coinvolga in primis le famiglie e la scuola, insieme ad un’educazione ai media rivolta anche ai minori, fruitori della rete, soprattutto social, risulta ormai necessaria. Si parla di rischi e di pericoli della rete, di pro […]


Una scuola più pratica che inizi più tardi, che valorizzi la relazione docente-alunno: il sogno degli adolescenti italiani. Meno male che c’è WhatsApp!

Questa scuola non piace proprio agli adolescenti italiani, troppo teorica e poco pratica, pochi professori in grado di utilizzare realmente la tecnologia ed un gap generazionale enorme tra le due generazioni, quella dei nativi digitali e dei nativi cartacei. Oltre 3 adolescenti su 10 (il 33%), sostiene che la scuola […]

report scuola

tutelare immagine del figlio

Un genitore deve tutelare l’immagine del figlio in rete

Le connessioni online funzionano come una rete in cui tutto è incastrato, interconnesso e si dirama in tutte le direzioni, anche in pochissimo tempo, ad un numero imprecisato di persone. Seguire le social mode porta a condividere anche la propria vita privata, superando il concetto di privacy e di riservatezza. […]


Gli adolescenti di oggi, il ruolo della società, scuola e genitori: l’intervento di Maura Manca al Senato

L’intervento della dott.ssa Maura Manca, Psicoterapeuta, Direttore di AdoleScienza.it, al convegno Adolescenti dis-connessi, tenutosi al Senato della Repubblica il 29 gennaio 2016, in cui spiega chi sono gli adolescenti connessi e chi sono i dis-connessi. Non si può parlare sempre di abuso e di ragazzi che utilizzano lo smartphone in maniera patologica, però è importante capire fin dove si possono spingere per fare una vera prevenzione e tutelare la loro vita. Ha riportato anche i dati dell’Osservatorio sulle Tendenze e Comportamenti degli Adolescenti e ha analizzato il ruolo dei genitori e della scuola, della società e soprattutto della informazione e disinformazione.

 

Maura Manca convegno adolescenti dis-connessi

Gli adolescenti di oggi, il ruolo della società, scuola e genitori: l'intervento di Maura Manca al Senato

L’intervento della dott.ssa Maura Manca, Psicoterapeuta, Direttore di AdoleScienza.it, al convegno Adolescenti dis-connessi, tenutosi al Senato della Repubblica il 29 gennaio 2016, in cui spiega chi sono gli adolescenti connessi e chi sono i dis-connessi. Non si può parlare sempre di abuso e di ragazzi che utilizzano lo smartphone in maniera patologica, però è importante capire fin dove si possono spingere per fare una vera prevenzione e tutelare la loro vita. Ha riportato anche i dati dell’Osservatorio sulle Tendenze e Comportamenti degli Adolescenti e ha analizzato il ruolo dei genitori e della scuola, della società e soprattutto della informazione e disinformazione.

 


ARTICOLI CORRELATI

Come si diventa autolesionisti. Consigli per i genitori alle prese con l’autolesionismo

self harm

NON SEMPRE PARLANO CON LE PAROLE Quando sono invasi da un profondo dolore e dalla paura di non essere accolti dal genitore, gli adolescenti preferiscono scrivere, un messaggio, un email, una lettera alla mamma o al papà, perché hanno paura del confronto, della loro reazione, di guardarli negli occhi, di ferirli e di ricevere una...
LEGGI TUTTO

Quando le vittime vengono accusate di essere colpevoli della morte di un figlio. La madre di Desirée denunciata per abbandono di minore

giustizia per desirée per ado

Ho conosciuto di persona la mamma di Desirée. Ho avuto la possibilità di confrontarmi con lei, di ascoltare le sue parole, di guardarla negli occhi e di stringerle la mano. Non credo ci si renda conto di cosa significhi perdere una figlia in un modo così atroce, disumano e brutale; ricevere quella telefonata che nessun...
LEGGI TUTTO

Cala l’età della prima sbronza: i ragazzi bevono sempre di più

alcool

L’abuso di bevande alcoliche è un fenomeno sempre più diffuso tra i giovanissimi, nonostante sia ancora troppo spesso sottovalutato. I ragazzi si avvicinano all’alcol sempre più precocemente e ne abusano già a partire già dagli 11-12 anni. Maura Manca, presidente dell’Osservatorio Nazionale Adolescenza, ha così commentato sulla rivista ORA: «L’abuso di bevande alcoliche durante il periodo...
LEGGI TUTTO

Adolescenti in un mare di insicurezze: oltre l’estetica c’è di più!

immagine

Si vedono brutti, non si piacciono, si guardano allo specchio e trovano soltanto difetti e imperfezioni:  durante il periodo adolescenziale difficilmente i ragazzi sono soddisfatti del proprio aspetto e vivono con la paura di non essere accettati. https://www.adolescienza.it/sos/sos-genitori-adolescenti/adolescenti-allo-specchio-cosa-fare-quando-si-vedono-brutti-e-non-accettano-il-loro-corpo/ La società in cui viviamo inevitabilmente rischia di alimentare tutto questo: gli adolescenti infatti sono talmente tanto...
LEGGI TUTTO

Allarme baby pornografia: sul web il primo contatto con immagini esplicite già a sette anni

smartphone bambini shutterstock

Allarme internet tra i più piccoli: vedono la prima immagine pornografica già a 7 anni e un adolescente su cinque subisce molestie in rete. Rischi altissimi su cui le famiglie devono alzare l'allerta. Sempre connessi, tra giochi online e video musicali, e costantemente a rischio di entrare in contatto con contenuti sessuali a loro vietati....
LEGGI TUTTO

Educare alla partecipazione, al fare insieme, non alla competizione e all’esclusione

amici scuola

I figli devono essere educati fin da quando sono piccoli alla partecipazione e alla condivisione, intesa come dividere con, in modo tale che diventi il loro modo di pensare e di agire, che per loro sia naturale essere partecipativi e collaborativi, in casa e nella comunità in cui vivono. Per prima cosa si deve educare...
LEGGI TUTTO

Greta ha ridato speranza ai giovani

GRETA-THUNBERG (1)

Greta Thunberg ha pubblicato su twitter immagini giunte da Torino in merito al corteo per il Fridays for Future. “Incredible pictures from all over Italy! This is Torino” (Immagini incredibili dall’Italia! Questa è Torino, ndr) è il messaggio che accompagna il video. "Greta Thunberg ha dato ai ragazzi di tutto il mondo, e anche a quelli italiani, la...
LEGGI TUTTO

Rapine a mano armata: quali effetti sulla quotidianità delle vittime? Maura Manca ne ha parlato a La Vita in Diretta

vita1

Una rapina, soprattutto quando avviene in un contesto domestico, rappresenta un evento estremamente traumatico: imprevedibilità e senso di insicurezza caratterizzano situazioni di questo tipo e si ripercuotono sulla vita quotidiana delle vittime.   A Napoli è stata sgominata una banda che ha messo a segno diverse rapine a mano armata in negozi, sale scommesse e...
LEGGI TUTTO