solitudine

Lo sapevi che… La solitudine nuoce gravemente alla salute?


La solitudine fa male come l’alcol, il fumo e l‘obesità. Lo ha rivelato uno studio della Brigham Young University che mette in evidenza gli effetti negativi dell’isolamento sociale (inteso come scarsità di relazioni familiari, professionali e sociali) sulla salute fisica.

Prendendo in esame gli studi precedentemente effettuati, i ricercatori hanno estrapolato dati di mortalità inerenti ad un arco di tempo di circa sette anni, mettendoli in relazione con le informazioni disponibili sui rapporti sociali dei soggetti presi in esame. Tale metodologia ha permesso di definire il forte impatto che l’isolamento sociale sembra avere sulla mortalità, tale da rendere l’assenza di relazioni un fattore di rischio più pericoloso dell’obesità, del consumo eccessivo di fumo e alcol e della scarsa attività fisica.

La solitudine, inoltre, sembra influenzare lo stato di salute e benessere poiché può:

– Aumentare i sentimenti di tristezza e depressione;

– Incrementare il rischio di malattie cardiache;

– Favorire l’aumento di peso a causa della scarsa attenzione per una corretta alimentazione e un corretto esercizio fisico;

– Determinare un abbassamento delle difese immunitarie.

Secondo la dottoressa Holt-Lunstad, coordinatrice del gruppo di ricercatori, intrattenere relazioni positive con gli altri favorisce il mantenimento di una buona condizione di salute; se una persona ha rapporti con gli altri, infatti, può sentirsi responsabile per loro e stimolata a prendersi cura di sé, evitando le situazioni di rischio per la propria salute. Il contatto con amici e familiari ha mostrato effetti benefici sulla qualità della vita a tutte le età, collegandosi anche alla possibilità di aiuto reciproco nei momenti di difficoltà.

 

Redazione AdoleScienza.it

 

Riferimenti Bibliografici

Holt-Lunstad J., Smith T. B., Layton J. B. (2010). Social Relationships and Mortality Risk: A Meta-analytic Review. PLoS Medicine. 7(7): e1000316.

Powers K. E., Worsham A. L., Freeman J. B., Wheatley T., Heatherton T. F. (2014). Social connection modulates perceptions of animacy. Psychological Science. 25(10): 1943-1948.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *